Visione e postura


L'esame visivo posturale "esamina" la nostra situazione in un dato momento, permettendo di valutare attraverso dei test le interferenze provenienti da occhi, bocca e piedi identificando se ci sono delle destabilizzazioni/alterazioni in questi canali di ingresso, che si ripercuotono negativamente sulla distribuzione dei carichi, sull'equilibrio e sulla nostra disposizione nello spazio.L’optometrista esamina il processo visivo correlato ai distretti oculo-motori, per risolvere le tensioni causative delle ametropie che si ripercuotono sulle catene muscolari dal tratto cervicale interessando fino al nervo sciatico.


x